ACR Consigli di lettura Editoriale Settori

Ridestate la gioia 2018 – Eravamo quasi 200!

piccoli e grandi insieme...

Domenica 2 settembre l’oratorio di Costa Masnaga ha ospitato una festa speciale: il “RidESTATE la gioia!”. Questa giornata, organizzata per tutti i ragazzi (e rispettive famiglie) che hanno partecipato ai campi estivi di Santa Caterina, ha visto il ritrovarsi di quasi 200 persone: bambini e ragazzi entusiasti di riabbracciare i loro compagni di avventure a Santa Caterina, genitori felici di incontrarsi tra loro e toccare con mano un po’ delle emozioni vissute dai propri figli, educatori appassionati e felici di poter animare ancora una giornata in grande stile ACR!

Questa giornata, come molti momenti vissuti in ACR già erano riusciti a fare, ha provocato in me qualche riflessione. Noto che a volte il tempo dell’estate per i ragazzi rappresenta proprio uno stacco dalla vita ordinaria scandita da scuola, impegni nell’extra-scuola e tempo speso per gli amici e per la comunità: diventa un tempo di sospensione dai vari contesti in cui si è impegnati che si dedica invece al meritato riposo, al dolce far nulla!

L’ACR invece, con l’invito ai campi scuola, propone un’estate eccezionale, che diventa continuità di crescita, relazioni, esperienze profonde nella fede.

Penso che il RidESTATE la GIOIA sia un evento dedicato a far rifiorire proprio questi significati profondi, a riaccendere i ricordi, rispolverare quanto imparato sulle orme di grandi testimoni (quest’anno il personaggio biblico che ha accompagnato i campi è stata Rut!) e riabbracciare i nuovi amici, salutati dopo quattro giorni intensissimi di campo.

Questo bel bagaglio di emozioni e ricordi rappresenta sicuramente uno stimolo in più ad affrontare con coraggio e con gioia il temuto settembre e tutte le ripartenze che questo mese porta con sé; è un invito a portare quanto imparato nella vita intensa di tutti i giorni come passo concreto di crescita.

Quest’anno poi l’occasione è stata ancora più speciale perché ha visto il primo incontro ufficiale tra don Fabio Riva, nuovo assistente diocesano per ACR e settore giovani, e una buona rappresentanza degli ACRini! È stato un incontro valorizzato dalla reciproca voglia di conoscenza e calorosa accoglienza!

Dall’altra parte, invece, un saluto fraterno a chi ha accompagnato tanti (ma proprio tanti!) ACRini in dieci intensissimi anni passati, don Luca Ciotti: abbiamo ricevuto da lui parole vere e molto belle di arrivederci e speriamo che a serata conclusa si sia sentito accompagnato da altrettanta bellezza nell’affetto di chi ha partecipato alla serata!

Tutto questo è stata la giornata del RidESTATE, una vera ricarica per l’anima che speriamo possa dare un avvio eccezionale all’anno associativo alle porte per tutti gli amici dell’ACR!

Cristina

Scrivi un commento