1 commento

  • La descrizione del viaggio ad Assisi dei preti milanesi assistenti di AC mi ha fatto tornare alla memoria i viaggi a Roma per analoghe occasioni negli anni ’70. I nomi erano diversi ma, a quanto leggo, l’idea e l’entusiasmo sono gli stessi. E anche lo stile avventuroso e ‘povero’. Ricordo un ritorno da Roma con una autovettura chiamata PRINZ appartenente a don Mario Novati; sul valico tra Firenze e Bologna fu necessario fermarsi perché bolliva l’acqua nel radiatore. Il risultato di queste partecipazioni era l’amicizia con preti di altre diocesi, e con responsabili e preti del Centro Nozionale. Persone belle…
    Saluti. Don Giovanni Giudici

Scrivi un commento