Consigli di lettura Editoriale

Incontri d’amore – Storie reali e surreali

Pino e Silvana

Per Teilhard de Chardin è l’amore che costruisce il mondo. Con questa intuizione, nel suo nuovo libro Incontri d’amore, Silvana Ceruti ha coinvolto ottanta scrittrici e scrittori sull’unico tema: l’incontro con l’amore.

La curatrice del volume, Silvana Ceruti, si considera, tenacemente, toscana, anche se vive a Milano da quando aveva un anno. Ha pubblicato numerosi libri scolastici con varie case editrici. Formatrice e docente in corsi sulla comunicazione, si dedica in modo particolare all’insegnamento della scrittura poetica.Copertina 161

Nel 1994 ha aperto un Laboratorio di Scrittura Creativa nel carcere di Milano-Opera e ancora lo conduce. Numerose le antologie da lei curate. Abbi cura dei fili d’erba è la sua pubblicazione di poesie (La Vita Felice, 2014). Dopo la felice esperienza dell’antologia Sguardi di donne. Racconti autobiografici al femminile, l’instancabile Silvana Ceruti è riuscita a tessere una nuova tela chiedendo la disponibilità di autrici/autori “a raccontare una situazione indimenticabile della vita di ognuno: l’incontro d’amore”. Sono ottanta le testimonianze raccolte con testi, in prosa o poesia, dove il tema è stato interpretato in modi differenti e originali. «Cercavo un tema interessante – dice Silvana Ceruti – , che potesse avvincere i lettori di queste storie e così ho pensato che niente ha più fascino dell’amore e degli incontri. L’amore perché è qualcosa che dà senso alla vita, dove  l’incontro è la vita stessa, ben l’abbiamo imparato in questo periodo di isolamento»pino_silvana

D. Cosa contiene questa nuova antologia collettiva?  «Storie raccontante in prosa e anche in poesia. Vi sono storie reali, ma anche surreali come la storia di un tergicristallo innamorato di una foglia di pioppo o quella di una pulce con…non dirò con che cosa! Vorrei che questa antologia suscitasse la curiosità, che è una bella molla per la lettura. Ma vorrei anche che il lettore nel prendere in mano questa antologia si chiedesse: “Quali incontri hanno avuto gli 80 autori di questa antologia?” Bella e suggestiva è la diversità degli incontri narrati. Frequente è la narrazione dell’amore che segue al primo incontro della madre con il figlio neonato. Acceso e doloroso è l’incontro con le madri “orfane” di un figlio che la vita ha strappato. L’incontro più ricorrente, come dice Diana Battaggia nella presentazione – è quello tradizionale dove nella stessa situazione, raccontata da lei e da lui, si possono osservare i due punti di vista: femminile e maschile. Nel coinvolgimento di due persone c’è una scheggia, una scintilla quale preludio a un progetto comune. Non sempre questo stato di grazia dura nel tempo ma, come scrive Massimo Gramellini «Se incontrarsi resta una magia, è il non perdersi la vera favola»

D. Oltre a quella di genere quale tipologia di incontri presenta l’antologia?   «Certamente non vi sono solo gli incontri con un lui e con una lei, ci si trova davanti anche l’incontro d’amore con una quercia, un gattino, un flauto, la poesia, la luna, un vino, un campione sportivo, ecc. Spero che questo libro susciti immedesimazione, empatia. I vari autori hanno parlato di amore per un luogo e sono sicura che l’amore per un luogo ci accomuna, noi siamo intrisi di luoghi. E l’empatia è una bellissima qualità umana»

D. Quale augurio per il lettore?  «Che si diverta, sorrida, si commuova alla lettura di queste storie. Mi piacerebbe che si domandasse qual è stato il suo primo incontro d’amore. Uno solo oppure diversi sono stati gli incontri d’amore? E’ bello interrogarsi, un libro aiuta anche a questo»

D. Qual è il suo pensiero dopo il lavoro svolto con gli autori?   «Come curatrice dell’antologia poter leggere e vivere di riflesso queste storie l’ho considerato un arricchimento e un dono di fiducia da parte degli autori e non posso che ringraziarli. Un arricchimento che auguro a tutti quelli che leggeranno il volume. Un particolare ringraziamento a Margherita Lazzati che, per la copertina del libro, ci ha donato la straordinaria fotografia Love on the road, New York 2006»

 

22 maggio ’20

                                                                    Silvio Mengotto

* Incontri d’amore- Storie reali e surreali (La Vita Felice) è in libreria dal 21 maggio, mentre è già disponibile sul sito della Casa editrice, dove è scontata fino alla fine del mese. Si può acquistare anche presso la Casa Editrice: Tempo libro Srl – via L. Palazzi, 15 – 20124 Milano – Tel. +39 02 20520585  

    Scrivi un commento