ACR Consigli di lettura Editoriale Media Settori

Andrea Borini: la regola di Vita ACR e il ragazzo dei pani e dei pesci

andrea borini acr

Anche i ragazzi dell’Azione Cattolica hanno una regola di vita che prende esempio dal ragazzo apostolo, il ragazzo dei pani e dei pesci, che dona tutto, subito e gratis.

La regola di vita ACR è divisa in tre ambiti, io con Gesù, io con gli altri, io per tutti che si riferiscono rispettivamente a preghiera, condivisione, servizio.regola

Negli ultimi anni viene scritta da una commissione di educatori che contestualizzano la regola in base al tema dell’anno ACR, tenendo sempre come linee guida i 3 pilastri sopra citati. Una volta scritta viene impaginata con l’aiuto di un grafico, il formato è un poster a due facce, da un lato l’icona del Vangelo e sul lato opposto la mediazione della regola in base al tema dell’anno.

Stampata, viene poi presentata agli educatori dei gruppi ACR di tutta la diocesi che a loro volta la spiegano ai ragazzi dell’ACR. La regola è scritta in modo tale che loro possano viverla singolarmente, con preghiere, attività e impegni da svolgere in modo autonomo e/o con le loro famiglie. Quest’anno è molto particolare perché sono passati vent’anni da quando Carlo Maria Martini ha consegnato la regola di vita ai ragazzi dell’ACR.

Ricordo molto bene il momento in cui come equipe educatori abbiamo deciso di ripensare al formato della regola di vita trasformandola in un poster, e l’importanza che tutti gli educatori danno a questo strumento che aiuta ogni ragazzo dell’ACR a diventare “ragazzo apostolo”.

    Scrivi un commento