Breaking News

LaudatoSì#5 – Settimo giorno

sky

Laudato si’ mi’ Signore per sora nostra morte corporale, da la quale nullu homo vivente pò scappare: guai a quelli che morrano ne le peccata mortali;

beati quelli che trovarà ne le tue santissime voluntati, ka la morte secunda no ’l farrà male.

Laudate et benedicete mi’ Signore’ et ringratiate et serviateli cum grande humilitate.

 

La pienezza dello Spirito Santo in San Francesco, rende possibile chiamare “sorella” anche la morte!

Il nostro mondo la esorcizza, cerca di ignorarla e tutti la temiamo. È l’incognita della nostra vita che, mi sto sempre più convincendo man mano che gli anni passano, è un cammino quotidiano e continuo verso il suo culmine, che sarà l’incontro col volto di Dio.

La paura e lo scoraggiamento insidiano continuamente la nostra vita che spesso si fa complicata e ha bisogno di una guida, figura sempre più difficile da trovare, anche nelle nostre comunità cristiane…

Il dono del Consiglio aprirà i nostri occhi e dissiperà ogni dubbio, rendendoci capaci di affrontare la realtà tutta intera, finanche sorella morte! Saper chiedere consiglio e saper dare il consiglio giusto, può salvare la vita nostra e altrui, regalandoci uno sguardo nuovo, aperto all’Oltre di Dio e pieno di Speranza! Chi è di Cristo, infatti, sa di non essere destinato alla tomba, ma alla festa! Lode e gloria a Dio!!!

Scrivi un commento