Consigli di lettura Media

Maria Dutto: il ricordo di Matteo Truffelli

matteo truffelli ac

Tutta l’Azione Cattolica Italiana si stringe in preghiera con l’AC ambrosiana e la Chiesa di Milano per il ritorno alla Casa del Padre di Maria Dutto.

Desideriamo innanzitutto esprimerle gratitudine e affetto. Maria ha dato un contribuito decisivo al cammino che ha portato l’Azione Cattolica dalla fase pre-conciliare agli anni del post-concilio: ha fatto tanto per l’associazione, sia come Presidente dell’Unione Donne e come Presidente diocesana di Milano, sia negli importanti ruoli ricoperti a livello nazionale, come membro del Consiglio Nazionale. In queste responsabilità ha saputo prendersi cura dell’associazione, con la forza della testimonianza luminosa della sua vita di credente, con la capacità di intessere relazioni e con la profondità e immediatezza con cui sapeva cogliere le questioni.

In modo particolare è bello associare l’esperienza associativa di Maria al nostro Statuto, che quest’anno compie 50 anni, ma che nei suoi assi portanti – tensione alla santità nel quotidiano, corresponsabilità verso il fine apostolico generale della Chiesa, radicamento nella Chiesa diocesana, cura dell’unitarietà e della democraticità dell’associazione – continua a mantenere freschezza e attualità. Ciò non sarebbe possibile se non ci fossero, dietro a queste parole, i volti e le storie di persone come Maria, che le hanno intuite, praticate, vissute e donate all’associazione e alla Chiesa.

Grazie Maria

Matteo Truffelli

Presidente Nazionale dell’Azione Cattolica Italiana

Anche a nome della Presidenza e del Consiglio Nazionale di AC

Scrivi un commento