1 commento

  • …Penso ai disabili, agli ammalati permanenti alla loro solitudine accentuata dal distanziamento sociale! Diventa inevitabile la sfiducia, il vittimismo, la non speranza verso lo stato, i politici, le Istituzioni governative che non hanno attuato in nessun modo o in modo molto limitato dei supporti di vicinanza solidale/psicologica verso queste persone.

Scrivi un commento