ACR Consigli di lettura Editoriale Materiale A.C.R. Milano News News - Milano Responsabili Settori Territorio

Weekend educatori ACR 2017 – Come è andata a finire a Milano?

i mitici animatori della Com.a! 
grazie per il vostro preziosissimo quanto impegnativo servizio!!!

Lo scorso week-end (4-5 novembre) si è tenuto a Milano un incontro con tutte quelle persone che, in alcune zone della diocesi, hanno in qualche modo a che fare con l’ACR: da chi ne ha semplicemente sentito parlare fino a coloro che sono ormai educatori da molti anni.

Il tema di quest’anno sarà la fotografia, perciò siamo partiti con un “momento formativo” sull’uso dei social-media fra i giovani; i dati parlano chiaro: i social più usati al giorno d’oggi sono quelli pensati per la condivisione di immagini (come Instagram e Snapchat) mentre stanno cadendo in disuso, specialmente fra i ragazzi, quelli che invece puntano sulla condivisione di testi e poco altro (Twitter). Vengono subito in mente gli aspetti negativi legati a questo fenomeno e si capisce che è davvero necessario educare i ragazzi a un uso corretto, consapevole e funzionale di tutti questi social, che hanno un potenziale enorme spesso sottovalutato, sia nel bene che nel male.

Dopo la lectio sul Vangelo e la cena in condivisione… via per le strade del centro di Milano per una “caccia al tesoro fotografica”: facendo richieste assurde ai passanti e compiendo azioni altrettanto strane di fronte ai monumenti, abbiamo avuto l’occasione di conoscere e collaborare con persone prima d’allora sconosciute, occasione che solo un bel gioco sa offrire.

L’indomani mattina, dopo la Messa ci è stata presentata la regola di vita, come è stata pensata per i ragazzi dell’ACR e, divisi in piccoli gruppi, abbiamo pensato a come sviluppare un incontro per presentarla a nostra volta ai ragazzi.

Il week-end si è concluso con il pranzo, dopodiché ognuno è tornato a casa, con qualche cosa in più di quando è arrivato: sicuramente il ricordo di una bella esperienza vissuta serenamente con delle belle persone.

Davide Calvi

Scrivi un commento