ACR Consigli di lettura Editoriale Materiale A.C.R. News - Varese Responsabili Settori Territorio Varese

Weekend educatori ACR 2017 – Come è andata a finire a Varese?

we love acr ragazzi

“Educatori non si nasce ma si diventa”: questa è la frase con cui i responsabili della zona 2 di Varese, ci hanno invitato a partecipare alla 2gg di formazione per gli educatori dei gruppi di ACR.

Questo incontro è stato particolarmente emozionante, perché abbiamo avuto diversi incontri significativi.

Voi direte di sicuro: “Cosa avete visto di così entusiasmante?”
La risposta è semplice, abbiamo scoperto nuovi modi per far divertire i ragazzi, sul tema dell’ anno: “pronti a scattare”. Oltre a sbizzarrirci noi, provando a far foto creative, abbiamo anche assistito ad una testimonianza…. Abbiamo incontrato Valentina, psicologa che collabora con l’associazione “ Pepita Onlus”, che ci ha insegnato come molto spesso, noi tendiamo a fidarci cecamente di coloro che stanno al di là dello schermo, o anche solo a coloro che ci pongono semplici domande, come: qual è il tuo nickname su Instagram o su Facebook; spesso queste domande possono sembrarci scontate, e noi penseremmo tranquillamente, qual è il problema se rivelo il mio nickname?

State certi, che un problema c’è! Chi ci chiede il nickname, potrebbe essere chiunque: l’amico, il compagno di classe, il don, l’animatore dell’oratorio… oppure potrebbe essere qualcuno che non conosciamo per niente! Valentina, ci ha anche ricordato quanto oggi noi ragazzi di 12, 16, 18… anni, spesso non conosciamo ciò che potrebbe succederci rivelando le nostre informazioni! “Crescere digitali”, è il bellissimo nome, con cui è stato chiamato questo incontro. Come sempre gli incontri di ACR e di formazione non potevano non concludersi con due momenti fondamentali della vita di ogni cristiano: la preghiera e la condivisione!

Per aiutarci ad affrontare il momento importantissimo della preghiera, ci ha aiutati Don Carlo, di Venegono, che ci ha riempito il cuore di gioia e di passione per quello che facciamo, con i vespri e con una “lectio”; in cui abbiamo analizzato e affrontato alcune donne del Vangelo. Dopo la preghiera abbiamo cenato assieme, condividendo le emozioni e gli incontri, avuti durante questa bellissima giornata, ma anche condividendo ciò che ci succede tutti i giorni. E per concludere questa bellissima iniziativa, abbiamo giocato insieme, divertendoci ed essendo entusiasti di testimoniare sempre l’amore di Gesù!

Mattia Antonini

Scrivi un commento