1 commento

  • E’ stato un pomeriggio veramente pieno di spunti: don Aristide, nella sua riflessione a partire dalla parabola del seminatore, ha saputo cogliere la fatica quotidiana delle famiglie in questo periodo di pandemia, ha sottolineato con molta umanità gli ostacoli che “impediscono al seme di portare frutto” e, soprattutto, ha aperto lo sguardo e il cuore alla alla certezza che, nonostante i possibili fallimenti, può esistere “una terra buona che dà frutto”.
    Molto intenso e riuscito anche il momento di condivisione tra famiglie.
    Un ringraziamento particolare alle educatrici ACR Chiara ed Anna che hanno condotto i più piccoli attraverso strade, sassi e rovi alla scoperta del loro terreno buono.

Scrivi un commento