Aderire è un atto importante per chi lo compie, è una scelta. Al tempo stesso, è decisivo per l’associazione, perchè ne è l’atto costitutivo.

L’Azione Cattolica esiste perché dei laici decidono di associarsi condividendone le linee e lo stile. Ogni anno i soci sono chiamati a rinnovare la propria adesione. Per tutti l’aderire è un nuovo inizio!

L’adesione all’Azione Cattolica viene celebrata in tutta Italia ogni anno il giorno 8 dicembre, festa di Maria Immacolata. Ti invitiamo dunque ad aderire entro quella data per iniziare insieme il cammino.

In questa sezione del sito trovi le indicazioni su come aderire, sulle quote e sui sussidi inclusi nell’adesione.

Vantaggi
Modulistica
AC Portal

8 Dicembre: giornata dell'adesione

L’8 dicembre – nella solennità dell’Immacolata Concezione – si rinnova la nostra Giornata dell’Adesione, uno dei “momenti forti” della vita associativa.
È l’occasione per sottolineare nuovamente il senso dell’appartenenza all’Azione cattolica e, attraverso di essa, alla Chiesa Ambrosiana.
Come soci di Ac – ragazzi, giovani e adulti – esprimiamo anche la convinta partecipazione alla vita delle nostre comunità cristiane e delle nostre città, nel segno di una fede testimoniata nell’esistenza di ogni giorno.
Il presidente nazionale dell’Azione cattolica, Giuseppe Notarstefano, ci invia un messaggio per la Giornata: «Questa festa è ogni anno un dono reciproco che fortifica i nostri legami e la comune volontà di continuare, pieni di speranze, a camminare insieme in Ac, nella Chiesa e nel mondo». Una festa, aggiunge Notarstefano, «che si moltiplica e diventa ancora più autentica quando ci permette di accogliere la formazione di nuove associazioni e l’ingresso di nuovi soci che riconosciamo come un dono prezioso per la Chiesa e per il nostro Paese». 

  • La prima proposta riguarda la celebrazione delle Messe nelle parrocchie per la quali, come di consueto, il Centro diocesano fornisce una preghiera e un testo che i soci di Ac potranno recitare insieme a tutti i fedeli nel corso della celebrazione liturgica.
  • La seconda proposta riguarda l’organizzazione di un incontro di preghiera, nel primo pomeriggio, per i gruppi parrocchiali o decanali dell’associazione.
  • La terza proposta, una novità di quest’anno, sarà la proposta di un BANCO LIBRI, in cui poter diffondere nelle nostre parrocchie libri editi da ITL e dalla Cooperativa Indialogo, per tornare a pensare e a interrogarci sui temi che stanno interrogando la Chiesa e la comunità civile, come ad esempio la sinodalità e la settimana sociale di Taranto.
  • Una quarta proposta riguarda il desiderio dei consiglieri diocesani e della presidenza di incontrare di persona le realtà territoriali, per poter dialogare e continuare il percorso di riflessione sulle tre verbi che vorrebbero caratterizzare il nostro prossimo cammino: PREGARE, PENSARE, APPASSIONARSI. Ogni associazione potrà contattare la segreteria richiedendo la presenza di un consigliere diocesano o di un membro della presidenza, segnalando luogo, data e ora del momento organizzato.
Preghiera per la Santa Messa
Preghiera per incontro al pomeriggio
Richiedi un pacco libri per la tua comunità
Invita un consigliere